Émissions Toutes les émissions

Masai

Masai: A caffittera di Gaza è a mascina à caffè di Bastia

Podcasts :

À ognunu i so guai...

Otto ore è mezu di mane. In u mentre chì i Palestiniani, in a Striscia di Gaza, provanu di resiste à e bombe Israeliane chì spiananu e so casi è e so vite, Carulina Saglione scumbatte incù a mascina à caffè, à a radiu, in Bastia. Sò pettu à pettu, a mascina è ella. A mascina à caffè ridachjuleghja in faccia à a giurnalista, chì più và è più ghjè nerbosa. Ci vole à precisà chì Carulina prova in vanu di mette in cunnessione, una pezzetta di cinquanta centimi è u cerbellu primitivu di l’automata, piattu in u so internu. Infrugna è dalli, prima incù pacienza, a muneta in a incrichja, ma a distributrice di caffè a vumiteghja. Ùn la vole, lasciendula cascà in a canteretta duv’elle finiscenu e brame di caffè insuddisfatte. Eo mi trovu d‘aretu, aspettendu u caffè ch’ella m’hà prumessu. M’avvecu chì a pacienza li scappa un pocu di più à ogni prova fiascata.

Ottu ore è quaranta cinque. In una piazzetta à l’appossu, in issa città cuntinua di Gaza, incù a so densità di pupulazione a più alta di a pianeta, giovani resistanti beienu u caffè. Pusati in terra in gruppetti, stanu à sente zitti è muti u bottu di e bombe. Una vechja caffitera di metallu si cansa da un gruppu à l’altru, versendu a bivenda calla in i vichjeri di plasticu di issi resistanti, chì elli vumiteghjanu u so aggressore.

U carciu, a mascina à caffè, posta in u catagnu d’un curridore di a radiu, l’hà pescu à ottu ore è cinquanta, precisamente. À u tusciu, e munete anu saltatu in corpu à l’automata, e so tole anu trimatu è Carulina, a ghigna gattiva, l’hà turnatu à ficcà cinquanta centimi in bocca, dicenduli d’una voce bassa è bianca : « Ai capitu avà… ». Iè, u cerbellu sumariu di a distributrice di caffè hà capitu. Di paura, s’hè messa à piscià u caffè da tutte e incrichje è Carulina, incù a risetta suddisfatta di quella ch’hà avutu a suprana, m’hà porsu u mo vichjeru.

Ottu ore è cinquantacinque in Gaza, a vechja caffittera hè salvata i u tufone d’una muraglia, franca da e bombe. I giovani, i keffieh incalfati, si sperguglieghjanu i a rete di strette è frà i casali falati. A vechja caffittera di Gaza hà da turnà à ghjuvà.

A mascina à caffè di Bastia, dinù.

Masai: A caffittera di Gaza è a mascina à caffè di Bastia