Faits divers – Justice

Da sei mesi di prigiò attempati sinu à dui anni assicurati, eccu e cundanne in u cartulare Sischese

Par Hélène Battini, France Bleu RCFM vendredi 16 septembre 2016 à 11:21

Palais de justice Bastia
Palais de justice Bastia © Radio France - Patrick Rossi

Da sei mesi di prigiò attempati à dui anni assicurati sò stati prununciati stu venneri à 4 ore di mane da u tribunale currezziunale di Bastia contrù à i cinqu'incausati di l'evenimenti di Siscu.

Mustapha Benhaddou hà pigliatu dui anni di prigiò assiscurati cù mantenimentu in detenzione pè viulenze in reunione cù arme u 13 d'aostu scorsu, i so dui fratelli Jamal è Abdelilah, hè statu cundannatu ellu à sei mesi attempati.

I dui sischesi sò stati cundannati elli à un annu per l'unu è ottu mesi per l'altru, attempati.

Fatta fine unu solu và in prigiò, Mustapha Benhaddou, quellu ch'omu vede cù un fucile arpone in manu di pettu à i sischesi venuti numarosi pè difende i giovani di u paese stu 13 d’aostu.

Un ghjudicamente pè a reazzione « sprupusitata » hà dettu a presidente pè issi dui anni decisi.

Pè a so avucata, Kheira Flissi-Gherabli, "u so cliente hà pigliatu pè tutti, pè l'appaciamentu, ùn hè accettevule", l'avucata annuncia digià un appellu.

A cundanna a più impurtante hè dunque stata prununciata contrù à ellu, digià cundannatu parechje volte è vistu cum’è à l'origine di l'evenimenti da u precuratore di a republica.

Una presentazione contrù à quale si sò opposti i so quatru difensori, frà quelli Ghjuvan Francescu Casalta, u capu di l'avucati aiaccinu, per ellu al di là di e sanzioni, ch’ellu pensa severe pè u so cliente, ci vulerà dinù à ritene u clima appaciatu in st'udienza.

Ghjuvan Francescu Casalta, capu di l'avucati d'Aiacciu

Prigiò attempata dinù pè i dui altri incausati, dui abitanti di Siscu, Lucianu Straboni è Petru Baldi. U primu, panatteru, hà pigliatu un annu, u secondu ottu mesi, una cundanna cuntestata da i s'avucati, Rosa Prosperi è Marc’Antone Luca.

Rosa Prosperi, avucata di i dui sischesi

Marc'Antone Luca, avucatu di i dui sischesi

Al di là di e cundanne, nisunu incidente

Da l'evenimenti in Siscu u 13 d'Aostu, à u Tribunale di Bastia stu 15 di settembre, s'hè appaciata a situazione.

A tale puntu chì stu prucessu, aspettatu incù penseru è longu di 12 ore in seguita, s'hè sbucinatu senza incidenti è senza capatoghji.

C'eranu quantunque centinaie di personne ad esse venute à l'iniziu di u prucessu, versu 3 ore di dopu meziornu davanti à u Palazzu di Ghjustizia. Sott'acqua, è incù a presenza di Gilles Simeoni, Ghjuvan Guidu Talamoni o Anghjulu Petru Vivoni, u mere di Siscu. L'eletti chì si ne so stati fora.

Un'addunita chì s'hè fatta di manera calma è chì s'hè compia à 4 ore di matina, incù solu una trentina di ste persone, famiglie è amichi di i dui Sischesi.

Ghjè u puntu pusitivu di stu prucessu, puntu chì risponde à l'avucati di i fratelli Benhaddou chì avianu dumandadu ch'ellu si fessi in cuntinente per ragione di securità.

L'altru fattu pusitivu : ghjè a presenza, per difende Mustapha Benhaddou, à fiancu à l'avucati parigini, di i dui Capi Avucati d'Aiacciu è di Bastia. Una manera di fà capì à tutti, cum'ellu l'hà accertatu à l'ultimu Ghjuvan Sebastianu de Casalta "In corsica, si pò tene un tale prucessu, l'avucati isulani ponu difende à tutti, quale la sia a so naziunalità.

Di maladettu, stu prucessu puteria forse diventà "simbolicu".